Privacy Policy Bastia Calcio… Ogni oltre aspettativa! – BASTIA CALCIO 1924

BASTIA CALCIO… OLTRE OGNI ASPETTATIVA!
Resoconto dei progetti ed attività per la formazione e la crescita dei nostri atleti
ACCADEMIA dello SPORT
Alla base di un’Accademia di qualsiasi tipologia c’é il desiderio di far crescere e formare nella loro completezza i giovani ed i bambini al fine di raggiungere un equilibrio psicofisico
con un progetto generale i cui destinatari sono gli atleti e comunque i ragazzi.
Frequentare un’Accademia, o più propriamente una scuola calcio, oltre che sviluppare la tecnica del calcio, dovrebbe essere l’occasione privilegiata per ampliare i propri orizzonti, avere prospettive nuove, crescere con degli obiettivi da raggiungere e condividere.
Per distinguersi dalle tante scuole calcio esistenti nel territorio occorre offrire anzitutto una serie articolata di proposte educative/formative senza improvvisazione ed in questo ogni singolo componente riveste un ruolo fondamentale.
Per far si che una scuola possa definirsi tale deve poter offrire degli strumenti didattici in modo che l’intervento educativo sia partecipato, efficiente ed efficacie. L’accademia inoltre deve darsi un’organizzazione le cui finalità sono dichiarate e trasparenti. I ragazzi per crescere hanno bisogno di modelli e certezze, di sentirsi protagonisti attivi e di sapere che ci sono tutte una serie di figure che hanno fiducia in loro. Si deve lavorare per loro senza chiedere riscontro.
Si tratta di creare un clima di serenità, rispetto, confidenza che permette di instaurare tra i ragazzi e la Società un rapporto di forte empatia.
L’attaccamento alla maglia non nasce a caso!
Ad avvalorare questo concetto grazie al lavoro del nostro psicologo Stefano Torroni ed alla psicopedagogista Luisa Cirimbilli gli atleti dei primi calci 2009 e 2010 hanno avuto modo di sperimentarsi e mettere in luce la loro appartenenza al Bastia Calcio in modo creativo partecipando al progetto “Costruiamo la bandiere“.
I bambini hanno gradito molto questa iniziativa e sono stati invitati a partecipare con i loro capolavori alla giornata Bianco Rossa, alla quale, con delle mini partite, 3 contro 3 hanno gareggiato tra loro, Prima del Match di eccellenza, anche i piccoli amici 2011, 2012, 2013… Spettacolo Puro!! E’ da qualche anno che il Bastia Calcio si adopera in iniziative, progetti ed attività ludico ricreative volte alla crescita psicomotoria di tutti gli atleti grazie al lavoro costante di uno staff di esperti del settore.
Quest’ anno in particolar modo ci siamo concentrati con gli atleti più in erba a cominciare dalla squadra dei piccoli amici 2012-2011 fino agli Esordienti 2005 con “Allenamenti extra”.
Sono stati programmati e successivamente conseguiti vari laboratori, coordinati dal responsabile tecnico Marco Romoli, del cui lavoro la Società del Bastia Calcio è veramente fiera e soddisfatta.
Il 31 Ottobre i Piccoli Amici ed i Primi Calci sono stati protagonisti di un allenamento “da brividi” con divisa da allenamento inusuale, costumi e maschere di Halloween. I bambini si sono divertiti in uno allenamento altrettanto creativo e non convenzionale, caratterizzato da giochi ed esercizi psicomotori molto diversi con l’impiego di gonfiabili ed altre bizzarre attrezzature. Il gioco resta la base di tutto!
In collaborazione con la Biblioteca Comunale di Bastia, si è svolto il laboratorio “Leggo e dribblo le barriere”. Con il coinvolgimento degli atleti dei Piccoli Amici e Primi Calci si è passati dalla Biblioteca al campo di calcio. Esperienza questa molto fruttuosa, con grandi soddisfazioni da parte di tutti, soprattutto dei diretti interessati: i bambini! Attraverso la lettura mirata di fiabe, i nostri piccoli atleti hanno affrontato tematiche come l’accettazione del diverso, il rispetto delle regole, il piacere della condivisione.
Il Teatro è stato un altro laboratorio realizzato che ha visto protagonisti i Pulcini 2008 sotto la magistrale guida di Luca Sargenti dell’ Accademia Creativa. È appurato che tra teatro e sport esistono, da sempre, profonde affinità. Mediante le pratiche teatrali, infatti, è possibile favorire il superamento dei problemi che normalmente accompagnano la crescita: la timidezza, il cattivo rapporto con il corpo in mutamento, l’ eccessiva aggressività. Inoltre l’esperienza teatrale stimola le diverse forme di apprendimento potenziando ed indirizzando le proprie energie creative ed alimentando al contempo il gusto estetico, artistico e creativo.
I ragazzi hanno partecipato attivamente e grazie alla esperienza ed al carisma di Luca si sono molto divertiti ed hanno risposto benissimo all’iniziativa, sicuramente positiva sul piano emotivo.
Una rivelazione sono stati i ragazzi che hanno partecipato al Torneo Befanito, una manifestazione, che quest’anno, ha visto la collaborazione del nostro settore giovanile con i pulcini 2007 ed esordienti 2006, con l’Altletic Bastia. Gli atleti suddivisi in 4 squadre miste hanno disputato un torneo di calcio autogestendosi, con la super visione degli allenatori, sono riusciti da soli a mettere a frutto gli insegnamenti ricevuti durante l’anno: giocare tutti almeno un tempo, fare cambi equi… il tutto senza alcun intervento. Esperienza davvero interessante che ha fatto vivere anche una finale accesissima che ha dato emozioni e soddisfazioni dentro e fuori il campo.
Infine con i Pulcini 2007 e con la categoria Esordienti 2006 e 2005 si è svolto un laboratorio volto al rispetto di sé, dell’ ambiente e della natura che ci circonda. Con i Pulcini 2007 si è fatta una passeggiata lungo il percorso verde di Bastia Umbra ed armati di guanti, rastrelli, pinzette e sacchetti, gentilmente concessi dalla Gesenu , si sono raccolti i vari rifiuti incontrati lungo il tragitto. Non è mancata una sosta con merenda che fa sempre colore ed è sicuramente un ottimo stimolo alla condivisione ed alla aggregazione.
Con gli Esordienti 2005 e 2006 invece si è praticato il Plogging ossia running con annessa raccolta di rifiuti. Questa attività mette armonia tra corpo e mente: il corpo, in quanto la corsa ed i vari piegamenti annessi per la raccolta vanno a tonificare gran parte della muscolatura, la mente, perché dare un contributo gratuito alla natura ed all’ ambiente attraverso una buona eco-azione rende il ragazzo piu’ consapevole e crea una sorta di benessere interiore.
Il Bastia Calcio rende noto che questi progetti sperimentali continueranno, nell’ interesse di tutti, in particolare dei ragazzi. Un sentito grazie a tutti coloro che ci sostengono, ai volontari dell’ associazione, a tutto il nostro staff tecnico ed ai nostri sponsor!
di STEFANIA MIGLIORATI

Di SB